IL CONTROLLO DELLA MIA VITA


Quante volte abbiamo la sensazione di non essere più noi a gestire e dare una direzione alla nostra vita, ma di essere in un certo qual modo trasportati da una quotidianità che non ci rispecchia più.

Malgrado questa sensazione, continuiamo ad andare avanti facendo più o meno le stesse cose di sempre e le novità non sono più nella nostra vita ma magari in una nuova serie TV, oppure nella nuova collezione di abiti o accessori.
La grande novità della vita di alcuni è l’ultimo modello di Smartphone..

Questo capita quando si è fermi nella nostra zona di confort e non sperimentiamo più cose nuove, ne ci poniamo nuove sfide, ne tanto meno portiamo noi stessi in situazioni dove possiamo arricchirci di nuovi modi e relazioni.

Tutto quanto non cresce è destinato ad avviarsi verso il declino, questo ci insegna la vita e la natura.

La Zona di confort è quello spazio dove le nostre certezze ed i nostri modi, ci fanno vivere tranquilli ed è bene che ognuno di noi abbia una zona di confort; ma è necessario uscirne almeno una volta al giorno, facendo qualcosa che non sia abituale per quello che siamo.
Uscire dalla zona di confort ci permette di rinnovarci, arricchirci di sensazioni nuove e nuovi modi di pensare uscire dalla zona di confort è Rinascere!

Per agire nuove cose, non basta andare in un nuovo ristorante o fare una vacanza in un nuovo villaggio turistico, perché entrambe le cose rientrano nella nostra routine, essi rappresentano i posti dove ci sentiamo comunque a nostro agio perché già sperimentati.

FAI QUALCOSA DI DISAGEVOLE.

Se prendiamo questi due esempi, il ristorante e la vacanza, una nuova cosa potrebbe essere; invece di andare al ristorante, Partecipare ad una mensa della Caritas per dare cibo ai poveri. Invece della vacanza in un villaggio turistico, possiamo trascorrere una settimana in un antico monastero adibito a ostello, immerso nel verde ed il silenzio,nel quale stiamo più con noi stessi a parlare con noi e ritrovarci come una persona nella natura.

Certo non vi sto consigliano cose giuste da fare perché chi invece va presso i monasteri e servire alle mense della Caritas per uscire dalla zona di confort, dovrebbe fare ad esempio l’opposto ossia ristoranti e villaggi turistici.

In questo modo la nuova esperienza fata ci darà spunti di riflessione e crescita permettendo al nostro inconscio d arricchirsi.

Il nostro essere potrà vedere le cose da una prospettiva diversa e quindi fare scelte e considerazioni diverse rispetto a prima.

In poche parole siete cresciuti ed avete aumentato il vostro valore, cosa che vi farà sentire di nuovo padroni delle vostre scelte e molto più sereni di prima verso il futuro.

Precedente QUANTO VORREI - autostima ed autoconsapevolezza, come non perderle!
Prossimo "FLOW" LO STATO MENTALE DELL'ECCELLENZA

Nessun Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.