PERCHE’ DEVO CAMBIARE ABITUDINE?


CAMBIARE SERVE AD UNA SOLA COSA: DIVENTARE TE STESSO!

La nostra vita oggi, è in gran parte la somma delle abitudini che abbiamo costruito nel tempo. E questo vale per ogni singola area della nostra vita.

Il lavoro che facciamo, le amicizie che abbiamo costruito, i successi e le sconfitte, sono tutte la conseguenza diretta delle nostre abitudini.

gente ricca

Quanto siamo in forma? 

Lo dobbiamo al risultato delle nostre abitudini.

Quanto siamo felici o infelici? 

Ancora una volta è un risultato determinato delle nostre abitudini.

 

Quello a cui pensi ogni singolo giorno, ciò che ti ripeti nella mente, finisce per influenzare le tue azioni quotidiane, che plasmano a loro volta la tua persona ed i risultati che otterrai nelle cose che affronti.

Il problema è che spesso siamo così assorbiti nelle nostre abitudini, così immersi nei nostri pensieri ricorrenti,  da essere finiti sotto una sorta di sortilegio. Un sortilegio con cui ci identifichiamo a tal punto da credere che tutte queste abitudini rappresentino la nostra vera identità e che non potrebbe essere altrimenti.

Crediamo che la nostra realtà sia l’unica possibile e che non possiamo fare altro che lasciarci trasportare dal grande fiume chiamato Destino! 

GESTIRE IL FUTURO

La buona notizia è che rompere il sortilegio è possibile.

 

E la notizia ancora più straordinaria è che possiamo farlo in pochi e semplici passi,  che posso aiutarti ad abbandonare vecchie abitudini e crearne di nuove al fine di creare un’altra realtà a quella attuale, nella quale tu possa sentirti realizzato.

Ma cosa succede se rompiamo queste Abitudini ?

Ad esempio se vogliamo sostituire una vecchia abitudine che non fa bene alla  nostra esistenza  con una nuova, magari più creativa, utile e costruttiva?

Se vogliamo aumentare il valore al  il tipo di persona che siamo oggi, per migliorarla?

Una cosa è certa: costruire nuove abitudini non richiede del tempo, decisamente meno tempo di quello che la maggior parte dei libri sull’argomento ci vorrebbe far credere.

article_13992944713

Per costruire una buona abitudine che sostituisca la precedente, basta il tempo necessario per realizzare quanto dentro noi questa abitudine è limitante per la nostra personalità e che quindi sia giunta l’ora di fare oggi , questo piccolo passo  per te,  ma che invece è  grande passo per la costruzione della tua vita.

Giusto? … Sbagliato!

Quindi, lasciare andare i ragionamenti razionali e ascoltati dentro per sentire la vera motivazione che ti porterà al cambiamento , è il primo requisito essenziale per costruire una nuova abitudine con successo.

La buona notizia è che un piccolo salto in avanti,  non è poi così tanto impegnativo, ma fondamentale farlo  per quanti miglioramenti questo cambiamento darà alla tua vita intera.

Ma c’è un altra buona notizia.

E sto parlando di 3 semplici passi  che puoi seguire sin da oggi per fare subito il salto che può cambiare le tue abitudini e costruirne una nuova in modo più rapido e semplice.

ammirare

Passo  1. Comincia ad un piccolo successo

La parte più difficile del creare una nuova abitudine è comprendere in profondità dentro se, quanto sia diventato necessario far si che questo cambiamento avvenga e quanto ci gioverà una volta avvenuto.

Sì perché quando cominciamo, siamo spesso poco convinti della necessità di farlo, visto che comunque queste abitudini consolidate  ci hanno fatto giungere sin qui.

E così, se oggi sei super motivato all’idea di dare una svolta alla tua vita, ti riprometti che lo farai . Ma poi arriva domani e già ti senti meno motivato del giorno prima, con i primi dubbi sull’opportunità di farlo a farti compagnia.

Cominci ad avvertire il timore del cambiamento e l’entusiasmo è sceso di un bel po’.

article13637780814

Allora decidi di prenderti in giro cominciando a riconsiderare la cosa  e rimandare a domani. Ma quel fatidico domani, non arriva più e tuoi giorni continueranno a scorrere ancora così.

Cosa succederebbe se invece che prendere grandi decisioni piene di enfasi nei giorni SI, e poi sentirti sopraffatto e scoraggiato nei giorni NO, cominciassi con una sfida un po’ più piccola, una  sfida che sia poco al di sopra delle tue abituali sfide.

Qualcosa a cui è quasi impossibile scoraggiarsi, anche se le condizioni e il tuo umore sono cambiati.

Ad esempio: invece che riprometterti di cambiare vita, comincia dal sistemarne” qualche aspetto, trasformandolo in qualcosa che volevi, ma che forse per pigrizia o timore avevi tralasciato.

E’ molto meno impegnativa come decisione, ed è molto più probabile tu riesca a mantenerla per un numero di giorni sufficienti a trasformarla in un’abitudine.

 

alzheimer

 

Passo  2: Scrivi una lettera a te stesso/a  e rompi le catene.

Questo è uno dei trucchi più efficaci che abbia mai provato per restare fedele alle tue promesse  per costruire una nuova abitudine.

E’ semplicissimo: scrivi indirizzandola a te stesso una lettera  nella quale ti racconti cosa non va in una abitudine, quali problemi ti crea, e scrivi anche in cosa vuoi cambiarla e quali vantaggi avrai nella vita una volta avvenuto il cambiamento

Spediscila al tuo indirizzo dopo tre giorni che l’hai scritta e rileggila con attenzione quando il postino la consegnerà nelle tue mani. Troverai in te il cambiamento già avvenuto!

Come ogni nave, sei stato creato per lasciare il porto ed andare incontro alla vita

sfogo-emotivo

 

Passo 3Cavalca il tuo momento Si come fanno i più grandi venditori al mondo.

La maggior parte dei noi, tende ad oscillare tra i momenti nella vita in cui siamo super motivati a seguire un impegno preso  e momenti in cui ci sentiamo con poche energie e la tentazione di rinviare, o mandare tutto all’aria, prende il sopravvento.

Ci  comportiamo come  un pendolo, che continua ad oscillare tra il Fai ed il Fermati!

Quello di cui spesso non ci rendiamo conto è che la nostra forza di volontà è una risorsa illimitata perché rinnovabile.

Un mio maestro, anni fa mi insegnò ad affrontare la giornata sempre con un piccolo ostacolo, in modo  da sentire la gratificazione di averlo superato e ciò faceva scorrere in me le endorfine, che un successo libera nel sangue e che influenzano il cervello, dandogli una carica energetica,  che come un’onda sale e ti porta a superare di slancio ogni altro traguardo della giornata.

Se guardiamo all’arco temporale di 24 ore, la nostra motivazione tende a ridursi nella seconda parte della giornata. Fortunatamente per noi, si tratta sì di una risorsa illimitata e rinnovabile, basta prendere come un surfista l’onda giusta al mattino.

VINCERE IL DESTINO

Quindi, invece che come un ariete colpire a testate caparbiamente un muro, scavalcalo utilizzando la tattica segreta dei più grandi venditori al mondo.

Se sai che la tua priorità in questo momento è la salute non sii giustamente  determinato con te stesso

Investi la tua forza di volontà nel costruire una nuova abitudine te stesso è pronto ad aiutarti.

Una volta che l’abitudine è ben integrata nella tua vita infatti, richiederà molto meno sforzo per mantenerla, e ciò significa che potrai investire le tue riserve di energia per costruire la prossima abitudine su cui vuoi lavorare e così via.

Abitudine

Ed eccoli qui: 3 semplici step pratici per costruire una nuova abitudine (e rimpiazzarne una vecchia).

Passo  1. Comincia ad un piccolo successo

Passo  2: Scrivi una lettera a te stesso/a

Passo 3. Cavalca il tuo momento Migliore.

Chiediti:

  1. C’è una nuova abitudine che vuoi costruire?
  2. E qual è un’abitudine che invece vuoi sostituire?
  3. E, ultimo ma non meno importante…da quale di questi passi pensi di poter cominciare?

 

Ora devi solo iniziare il tuo cambiamento…come sai già farlo!

 

Precedente COME RIESCONO A CONTROLLARE IL LORO DESTINO
Prossimo IL POTERE DELL'INCONSCIO

7 Comments

  1. Giovanni D'urso
    10 giugno 2015
    Rispondi

    Quante info interessanti in questo post, bravissimo Giorgio, con semplicità mi hai fatto capire che non devo farmi scappare lamia vita.
    🙂 GRAZZZZIIIEEE !

  2. Cirillina 77
    10 giugno 2015
    Rispondi

    Io da una vita cerco di cambiare ma la cosa non mi riesce, alla fine mi rassegno.
    Anche da ragazzina era sempre così.
    Non sono felice, forse mi sono abituata a non esserlo. Grazie comunque Giorgio delle belle parole che scrivi.

    • 10 giugno 2015
      Rispondi

      Cara Cirillina, la felicità è un tuo diritto, che nessuno però ti regalerà mai! Sta a te lottare per darti ciò che ti da la gioia di vivere.
      Se vuoi scrivimi in privato, vedremo cosa potremo fare insieme e quale percorso è più adatto a te.

      Un abbraccio Grande

      Giorgio

  3. Anna
    14 giugno 2015
    Rispondi

    Vero, è ineccepibile quello che hai scritto nel post, tu sai che hai fatto molto per me e non potrò mai ringraziarti abbastanza Giorgio. Io Ricordo sempre che grazie a te lamia vita è rinata.

    • 14 giugno 2015
      Rispondi

      Anna non mi devi nulla perché sei tu ad avermi scelto e tu a fare un cammino insieme a me ma nella direzione che già avevi dentro anche se non la vedevi chiaramente. Mi basta la tua Amicizia. Con affetto Giorgio

  4. 18 giugno 2015
    Rispondi

    Caro Fabrizio, sono felice del tuo post sul mio blog, puoi contattarmi se ritieni per approfondire la nostra conoscenza.

    Un Abbraccio Giorgio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *