IL PERCORSO DI UN UOMO


La realizzazione del proprio genere oltre il semplice maschile, affinché si compia, è necessario che si facciano dei passaggi fondamentali, delle evoluzioni esistenziali scandite da superamenti non sempre agevoli.

Il punto di partenza è che un ragazzo  ambisca a divenire “Uomo”, cosa non scontata, perché oggi la società propone versioni femminili dell’uomo, generando solo ulteriore  confusione e spersonalizzazione. Passare nella condizione di Uomo, richiede  che egli sia disposto a lasciare la condizione di figlio, condizione che si estende ben oltre il rapporto con i genitori.

diventare uomo uomo IL PERCORSO DI UN UOMO diventare uomo

L’essere figli permanenti, superata l’adolescenza è una condizione di non superamento, che molti vivono ben oltre il matrimonio o la famiglia, infatti esistono figli sessantenni, come ventenni. Non essere più figli comporta essere gli ultimi rimasti, una volta fuori dal nido, trovandosi soli con tutta la propria forza e fragilità, dinanzi alla vita da percorrere.

Per divenire Uomini è necessario passare per molte nascite, lasciare molti uteri, ossia quei luoghi, quelle amicizie, quelle relazioni, tenute insieme con il preciso scopo di non condurci all’evoluzione di noi stessi, e trasformarci  in qualcos’altro di superiore.

Ci sono lavori utero, amicizie utero, intrattenimenti utero, tante zone di confort non evolutive; esistono anche milioni di  mungitori della grande mamma sicurezza, un esempio di ciò sono gli statali, i quali barattano la propria libertà, per poco più di mille euro al mese!

Dipendenti a vita in un posto “fisso” con un lavoro ” sicuro”,  persone dormienti ma felici di essere infelici, con una mamma sicurezza da mungere ed un papà stato ottuso o un padrone isterico ed egocentrico, da rispettare a prescindere.

Il primo passo che conduce nella dimensione “Uomo”è il promulgamento delle proprie leggi, attraverso la pratica della “decisione”.

come diventare un uomo forte uomo IL PERCORSO DI UN UOMO coem diventare un uomo forte

La decisione per diventare legge, necessariamente deve avere le caratteristiche, di essere irreversibile, irrevocabile e non influenzabile da nulla, ne persona ne circostanza avversa. Una volta presa la tua decisione, ella diventa parte del tuo destino ineluttabile, pertanto devi essere pronto a difenderla anche da te stesso.

Ed ecco che allora l’uomo ha acquisito il primo potere ed eretto il primo pilastro del suo essere: il potere della decisione.

La decisione presa, sarà tanto più la freccia diritta del tuo esistere, quanto meno sarà influenzata dal dubbio e dal pensiero alternativo, non c’è scampo per un uomo dalla sua decisione, egli può solo obbedirvi, a qualsiasi costo a qualsiasi condizione, perché essa lo rappresenta e per tanto è disposto a pagarne qualsiasi prezzo, pena la sua inesistenza.

Questa prima legge infatti, sarà fatta rispettare in qualsiasi ambiente o circostanza, senza se ne ma.

Il secondo pilastro di un uomo è il potere di prendere le cose, attraverso l’azione.

Presa la decisione, infatti entra in gioco l’azione che debbo compiere coerente con la mia legge interiore, e quindi condurmi affinché essa trovi applicazione pratica.

È inutile il pensiero se esso non conduce all’azione, è inutile la comprensione se essa non porta alla concreta realizzazione.

agire nella vita uomo IL PERCORSO DI UN UOMO agire nella vita

L’azione ti rappresenta, è il tuo moto e ti porta verso la tua realizzazione più autentica.

Ogni tuo valore presunto sarà misurato dal valore e dalla concretezza delle tue azioni, esse non potranno mentire su chi sei davvero al cospetto di chi avrai davanti ed anche delle difficoltà che ti si presenteranno.

Il terzo pilastro è la conoscenza.

Non esiste crescita senza conoscenza di se, non è possibile condurre un’auto nel traffico, se non la si è mai guidata e così se non si è avuto il modo di esplorarci dentro, non sapremo condurci verso uno scopo, perché lo scopo è conseguente alla conoscenza di se: lo scopo è la realizzazione della propria conoscenza.

conoscenza uomo IL PERCORSO DI UN UOMO conoscenza

La conoscenza è un potere da acquisire e poi esercitare; da quanto esiste l’umanità, essa è stata sempre condotta da chi deteneva la conoscenza maggiore, fosse anche la conoscenza del miglior raggiro. Esercitare questo potere, fa si che le cose vengano a se e non essere in rincorsa delle cose da avere.

Il quarto pilastro è la creazione

Come le donne, gli uomini possono creare, solo che in un’altra modalità, essi hanno la forza di plasmare la materia ed anche la donna, quando essa è disposta ad evolversi con lui e lui a plasmarsi con lei.

La creazione dell’uomo è il compimento di se stesso, la realizzazione del fine e dello scopo, onorando ciò che si è compreso essere e portandosi dove si merita che siamo, rispetto al proprio reale valore, costi quel che costi.

valori uomo IL PERCORSO DI UN UOMO valori

Chi ha il potere della creazione, non ha bisogno di molto altro oltre che se stesso, perché sa come ottenere il cibo, l’amore e le cose che gli occorrono. Non esiste fiume che egli non possa attraversare,  perché ogni ponte sa creare all’occorrenza, e se non ha legni, può sempre realizzare una fune che gli impedisca di esserne travolto.

Il cammino per la realizzazione di un uomo, non è immune dalle sconfitte, esse sono importanti indicazioni per lui, perché egli ama le dure lezioni, egli ama la durezza e sa agire con amore anche esercitando l’aggressività, egli sa amare in ogni azione che fa dolce o amara che sia, e questo vale per lui che per chi lo circonda.

Un grande uomo ha sempre un grande amore da rispettare e curare,  sia se stesso, la sua decisione, la sua creazione, che la sua donna.

Le sue azioni quindi sono sempre filtrate da questa sua realtà esistenziale, in quanto amando anche il mondo, cerca sempre di preservarne la bellezza premiandone le qualità, mentre con fermezza ne estirpa le erbe infestanti.

Concept of career and success of a businessman uomo IL PERCORSO DI UN UOMO coraggio

Un uomo quindi alla fine è un fatto di valori: Etica, Autenticità, Verità, trasparenza, Fermezza, Resistenza e Unicità.

Ogni uomo sa che egli è ancora da divenire perché inarrestabile  nel tempo e nel  suo superarsi continuo  sa che il tempo è un valore finito, e pertanto lo utilizza  a volte giocando e distraendosi, sapendo però che è vietato.

Precedente La Paura di Amare
Prossimo La Simbiosi Materna

Nessun Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.